Iscriviti adesso al mini corso gratuito

Di cucina naturale senza glutine

Come cuocere la QUINOA bella sgranata ?

by | Ott 17, 2021 | senza glutine | 0 comments

Come fare per cuocere la QUINOA ed ottenerla bella sgranata evitando piatti molli tipo pappette poco piacevoli e attraenti ?

Lo puoi fare con la tecnica dell’assorbimento e con un piccolo segreto che ti svelo in questo video.

Ma perché la quinoa deve essere cotta per bene ?

Quante volte hai provato a fare la quinoa ma il risultato non ti è piaciuto ?

Oppure il sapore non era per te gradevole ?

E certamente non vogliamo portare in tavola qualcosa se abbiamo un dubbio su ciò che prepariamo giusto ?

E quindi è normale che si eviterà di fare la quinoa con la conseguenza che molte persone dicono “la quinoa non mi piace”

Ti chiedo, sei sicura/o di aver cotto la quinoa nel giusto modo e di averla poi condita al meglio ?

E se ti dicessi che la quinoa è buonissima tanto che è tra i miei pseudo cereali preferiti ? Si ma solo dopo aver capito come farla cuocere.

Nel video vedrai come cuocere la quinoa per assorbimento ma prima di farla cuocere è importante metterla in ammollo.

Come mettere in ammollo la quinoa

L’ammollo della quinoa permette di eliminare in parte le saponine (che sono presenti anche in altri cereali, legumi e frutta secca) che sono (in parte) causa del sapore amarognolo, quindi con l’ammollo eliminiamo il primo problema. (non bastano 30 minuti come leggi sul web)

Prendi la quinoa, versala in un recipiente e la lascia in ammollo per almeno 3/4 ore coperta di acqua fresca, poi risciacqua fino ad ottenere acqua limpida e procedi alla cottura come da video.

Poi ci sono altri accorgimenti importantissimi, come per esempio il sistema per rendere i cereali e pseudo cereali più digeribili e nutrienti che spiego in modo dettagliato nel mio corso online “Cereali (e Pseudo) nel piatto” (a cui se vuoi puoi accedere immediatamente) che ti permette di entrare con me nel mondo della cucina naturale senza glutine.

Ma già con l’ammollo risolvi in parte il problema.

Poi avviene la cottura con la tecnica dell’assorbimento che puoi vedere nel dettaglio nel video.

Se hai visto tutto il video hai scoperto anche un dettaglio importante che fa la totale differenza sulla buona riuscita della tua quinoa e non è far tostare la quinoa come dicono in molti.

Ora che hai la tua bella quinoa non ti resta che condirla nel giusto modo.

Io sconsiglio di usare la quinoa come se fosse della pasta, è un errore che fanno in molti e che spiego bene nei miei corsi.

Per me il sistema migliore è usare questi cereali come accompagnamento all’interno di piatti unici, ne parlo nel mio Video Training gratuito che puoi vedere qui

La mia filosofia di cucina naturale senza glutine è che possiamo fare una cucina senza glutine che sia SI sana e gustosa ma anche buona per tutta la famiglia, quindi senza fare piatti diversi, semplificando di fatto la nostra vita in cucina e portando benefici per tutti.

Ti lascio al video su come cuocere la QUINOA ed ottenerla bella sgranata.

Se vuoi approfondire i benefici della quinoa ti lascio un link : https://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/quinoa-proprieta/

Se stai cercando idee su come condire la quinoa eccoti alcuni esempi :

Ti ringrazio per l’attenzione e ti auguro una buona cucina naturale senza glutine.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Christian Consilvio

Christian Consilvio

Professione

Mi sono avvicinato alla cucina naturale per problemi di salute, pensavo fosse una cucina triste ed invece ho scoperto un mondo fantastico dove mangio MOLTO meglio di prima !!!

10 anni fa per problemi di salute mi sono avvicinato alla cucina naturale, volevo ritrovare il benessere che non avevo mai avuto, infatti fin da piccolo ricordo di essere sempre stato abbastanza delicato sul mangiare e ben presto iniziai a soffrire di mal di testa.
Il mal di testa mi ha accompagnato per circa 20 anni, a cui negli anni si è aggiunto mal di pancia, bruciore di stomaco, cattiva digestione, stanchezza, tutti problemi con cui ho convissuto per molti anni e solo chi c’è passato, o lo sta vivendo può capire cosa significa. Leggi tutto