Cookie Policy

Le lenticchie in umido al ristorante sono senza glutine ?

Se pensi alle lenticchie al ristorante non pensi di certo che possano contenere glutine, vero ? Invece è possibile, leggi attentamente.

Se sei celiaco, intollerante o sensibile al glutine ti consiglio di dirlo sempre quando arrivi al ristorante e meglio ancora sarebbe telefonare prima e sincerarsi di poter mangiare serenamente.

Ci sono dei cibi che sono più a rischio di altri, le lenticchie del cenone sono solo un esempio ma sono molti i cibi a rischio, l’esempio serve per farti notare l’importanza di comunicare la tua intolleranza al ristorante.

Un caso esemplare che rende bene l’idea sono le classiche lenticchie del cenone di fine anno, come sappiamo le lenticchie sono senza glutine ma l’esecuzione di una ricetta è un’altra storia dal prodotto originale.

Nessuno pensa che nelle lenticchie in umido ci possa essere il glutine e invece potrebbe capitare che il cuoco aggiunga poca farina per addensare le lenticchie e farle diventare cremose, è un’abitudine che si usava anni fa, a me hanno insegnato a farle in quel mondo e negli anni ho trovato altri chef che usavano quel metodo.

Oggi con tutto il parlare che si fa di glutine dovrebbe essere un’usanza poco utilizzata ma ho i miei dubbi.

Il problema sarebbe di facile soluzione, basterebbe sostituire la poca farina con della fecola di patate e il risultato sarebbe anche migliore ma come vedi al ristorante devi sempre specificare prima per stare sereno.

In genere un celiaco avvisa prima al ristorante e quindi non ci dovrebbero essere problemi ma un intollerante o un sensibile che magari prende più alla leggera la propria intolleranza e pensa di conoscere il procedimento delle ricette (in questo caso le lenticchie in umido) potrebbe pensare di essere al sicuro con le lenticchie invece il rischio c’è sempre anche laddove non dovrebbe esserci.

Il mio consiglio è di non pensare di poter definire con certezza se un piatto contiene o meno glutine ma di chiedere sempre.

Un altro problema è che in mancanza di professionalità la comunicazione tra cucina e sala spesso è carente e quindi se il cuoco non è informato della presenza di un intollerante potrebbe mettere farina con leggerezza anche dove non dovrebbe esserci.

A mio avviso avendo passato 20 anni nelle cucine ed essendomi fatto una cultura a mie spese posso dire senza dubbio che la soluzione FACILE E POSSIBILE sarebbe nell’evitare la farina con glutine sempre e utilizzarla solo dove è strettamente necessaria e cucinando da anni senza glutine posso dire che in molte ricette la farina 00 è un’abitudine piuttosto che una necessità, oggi ci sono molte alternative naturalmente prive di glutine.

Hai già letto Liberi dal glutine ? Per seguirmi Iscriviti alla mailing list.

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco